Mi presento

Salve, mi chiamo Alberto Landi, sono laureato in Scienze dell''informazione; dopo la laurea, per 5 anni ho lavorato presso la Finmatica s.p.a. come programmatore principalmente in ambiente Microsoft.

Dal 2008 al 2012 ho svolto la professione di docente presso scuole secondarie di secondo grado come supplente di Matematica e Informatica, e dal 2013,  acquisita la conoscenza sull'utilizzo del CMS Joomla, sviluppo siti internet e portali web.

Joomla è un ambiente di lavoro eccellente e permette non solo facilità di integrazione di contenuti all'interno di un sito web , ma anche facilità di aggiungere una molteplicità di componenti per assolvere le funzionalità più varie. Ad esempio un modulo per le prenotazioni per le strutture ricettive, moduli per lo sviluppo di e-commerce per chi ha necessità di potenziare la propria attività di vendita  su internet, moduli per il calcolo di preventivi personalizzati, etc...

Joomla è in continua crescita ed espansione , è una piattaforma Open-Source, ha sempre più successo ed è il CMS più usato nella PA.

Computer2

Grazie a migliaia di componenti aggiuntivi e possibilità di inserire codice personalizzato, riesce ad essere una delle piattaforme più complete e sicure nell'ambito dei CMS(Content Management System).

(Fonte Audiweb.it)

41,5 milioni sono gli italiani che dichiarano di accedere a internet da qualsiasi luogo e strumento, l’86,3% della popolazione tra gli 11 e i 74 anni.

Dalla disponibilità di accesso a internet dai vari dispositivi , emerge una leggera flessione della disponibilità da casa tramite computer (-2,5% negli ultimi due anni), a fronte di un trend di costante crescita della diffusione dei dispositivi mobili (smartphone e tablet) con accesso a internet.

La disponibilità di accesso a internet da cellulari o smartphone, infatti, è disponibile per 32.7 milioni di individui (+45,3% in due anni) e 12.9 milioni da tablet (+83,6%).

A dicembre 2015 erano online nel giorno medio 18,5 milioni di italiani da dispositivi mobili (smartphone e/o tablet), il 42% degli individui di 18-74 anni, e 11.6 milioni da computer, il 21% degli italiani dai 2 anni in su.

Emerge sicuramente la necessità, da parte di chi vuole pubblicare le informazioni della propria attività su internet , di disporre di pagine che siano visualizzate correttamente su qualsiasi tipo di dispositivo. I siti web che adattano i loro contenuti a qualsiasi dispositivo si dicono responsive.

Il termine "Responsive" indica una serie di tecniche web per la creazione dei siti che si possano adattare automaticamente a qualsiasi dispositivo con i quali il sito stesso viene visualizzato(Smartphone, Tablet , Pc...) riducendo la necessità per l'utente di ridimensionare lo schermo o scorrere il contenuto delle pagine. Dai dati illustrati precedentemente sull'utilizzo dei dispositivi la navigazione in internet da dispositivi mobili ha superato di gran lunga la navigazione rispetto al tradizionale Pc .

 

 stp2